E’ arrivato Apple Vision Pro ed ha già cambiato il mondo del business

E’ una corsa. Dal lancio di Apple Vision Pro le aziende hanno iniziato la loro corsa per esplorare, sviscerare, scoprire, sezionare il potenziale di questo nuovo strumento per offrire aI propri clienti le più moderne esperienze di realtà aumentata e virtuale.

Quando il Vision Pro è stato rilasciato a inizio febbraio, aziende come Lowe’s o e.l.f. Cosmetics hanno lanciato app native per accompagnarlo – scrive Cathy Hackl su Harvard Business Review – Altri marchi early adopter, come Hanifa, stanno già lavorando per creare nuove esperienze per i clienti. Queste app native di visionOS ci danno un’idea di come l’elaborazione spaziale potrebbe cambiare il modo in cui si evolveranno le attività di business, il servizio clienti, l’intrattenimento e il lavoro

Cos’è l’elaborazione spaziale e perchè le aziende dovrebbero interessarsene

Apple Vision Pro, è il primo “spatial computer” al mondo. E’ dotato di una tecnologia capace di permettere all’utente di interagire con i contenuti digitali come se fossero fisicamente presenti nello spazio e controllarli con gli occhi, le mani e la voce. Si assottiglia, al punto di diventare impercettibile, la differenza tra contenuto digitale e mondo reale. Per le aziende questo apre ad un ventaglio di nuove opportunità, esperienze e occasioni.

Cosa può fare Apple Vision Pro per le aziende?

Le funzionalità sono tante, 3D, spaziali e immersive. Attività di servizi, intrattenimento e di customer care escono da una dimensione per entrare in un’altra, travalicano la materia per ricomporsi e arrivare ovunque, nel mondo e nello spazio. Tutto ciò rende ancora più fondamentale avere una strategia di utilizzo. Oltre ad arrivare per tempo. Le aziende che inizieranno (e molte lo hanno già fatto) a comprendere come integrare nella propria strategia aziendale le tecnologie dello spatial computer e, più in generale, le tecnologie del metaverso e dell’intelligenza artificiale, avranno un vantaggio significativo rispetto ai propri competitor e tempo per abituare e fidelizzare i propri clienti alle nuove esperienze di business.

L’ostacolo maggiore, e quindi anche la sfida più grande, infatti è rendere Apple Vision Pro e affini (tecnologie del metaverso, della realtà aumentata, della realtà virtuale) funzionali ad un obiettivo, ad una mission. Diversamente le aziende rischiano di farsi scivolare dalle mani un grande potenziale .

Nuove opportunità di business: l’esempio di E.l.f Cosmetics

L’azienda di cosmetica E.l.f Cosmetics ha lanciato un’applicazione per lo shopping di bellezza per l’Apple Vision Pro. L’azienda statunitense è stata tra le prime ad intuire le opportunità del nuovo visore e a mettere sullo store un’applicazione basata sull’ interfaccia utente tridimensionale (3D) del visore che gli utenti controllano con movimenti intuitivi della mano e degli occhi.

‘Your best elf’ (questo il nome dell’app, ndr) è un’esperienza di bellezza rivoluzionaria che invita gli utenti a rilassarsi, allentare lo stress e concentrarsi sull’essere il meglio di sé”, ha affermato Ekta Chopra , Chief Digital Officer, elf Beauty nella nota stampa diffusa dall’azienda.

L’esperienza spaziale incoraggia gli utenti a esplorare un assortimento di prodotti in spazi 3D. Oltre allo shopping tramite Apple Pay, gli utenti possono partecipare ad attività rilassanti come meditazioni guidate, esercizi di stretching e un gioco interattivo.

Sappiamo che la connessione emotiva gioca un ruolo importante nel processo decisionale dei consumatori, e questa è l’intenzione dietro l’app di E.l.f per Apple Vision Pro“, ha detto Neha Singh , CEO e fondatore di Obsess, partner di E.L.F.

Quella che si crea tra marchio e consumatore, in sostanza, è una relazione più profonda, intima e spensierata. E che facilita l’acquisto.

Per le aziende investire in tecnologie avanzate conviene?

Prendiamo l’esempio di E.l.F Cosmetics e affidandoci all’approfondimento di InvestingPro, pare proprio di si.

“I suggerimenti di InvestingPro rivelano che E.l.f, alla luce dei recenti progressi tecnologici di e.l.f. Cosmetics con la sua nuova applicazione di beauty shopping per Apple Vision Pro,dovrebbe registrare una crescita dell’utile netto quest’anno, con gli analisti che prevedono un aumento delle vendite. Secondo i dati in tempo reale di InvestingPro, e.l.f. Cosmetics vanta una solida capitalizzazione di mercato di 8,97 miliardi di dollari, che riflette la fiducia degli investitori nel potenziale di crescita dell’azienda. L’impegno dell’azienda verso l’innovazione è evidente anche nell’impressionante crescita dei ricavi, pari al 70,85% negli ultimi dodici mesi a partire dal secondo trimestre 2024, superando molti concorrenti nel settore della bellezza”

Di fatto, offrendo agli utenti un modo completamente nuovo di interagire con il marchio, l’app di E.l.f ha aperto la strada a una nuova era di shopping spaziale e a nuove forme di narrazione.